Alessio Borin Website Logo

/blog & news

BlackBerry Z10 viene messo a nudo nella video recensione fatta da telefonino.net, ecco quindi qualche considerazione sul nuovo prodotto dei canadesi, che tanto ha fatto discutere per un lancio sul mercato molto rumoroso, e per il fatto che dovrebbe risollevare RIM dalla crisi nera che l’ha investita. La posta è molto alta, gli ultimi device presentati si sono rivelati dei clamorosi flop, e questo si spera non lo sia altrettanto.

BlackBerry-Z10-602x481

BB10 è il fulcro della scommessa, nuovo sistema operativo che rinnova completamente il modo di interagire con il BlackBerry, che porta con se i tratti distintivi e migliori della user experience che contraddistingue questo marchio. Tuttavia, e qui iniziano le critiche, mi sembra un prodotto già obsoleto, con una grafica molto scadente rispetto a quella molto più sviluppata e matura dei prodotti concorrenti. La prima impressione, dopo aver visto le gesture, i colori ed i menù, è quella che RIM abbia praticamente “copiato” da tutti, con elementi tipici di: Windows Phone (gestures e menù laterali “off canvas”), iOS (l’assenza di una Home con i widget, la disposizione delle icone e lo stile dei menù delle impostazioni) e forse anche qualcosa di Android. In un momento in cui persino Huawei riesce a emergere presentando una UI Android non poi tanto male, RIM mi delude trascurando un aspetto che non è certamente indifferente ai consumatori.
Non ci vedo proprio nulla di innovativo rispetto alla concorrenza, l’unica miglioria riguarda quella che è la pura esperienza BlackBerry: la vera innovazione sono gli APN completamente LIBERI, addio APN BlackBerry, anche se, da un certo punto di vista questo potrebbe portare degli svantaggi (la saturazione degli altri APN ad esempio). LTE è invece degno di menzione, la navigazione dovrebbe essere davvero veloce, cosa che in particolare potrebbe fare comodo a quegli utenti Business ai quali il prodotto dovrebbe esser maggiormente rivolto.

L’hardware è buono, e la cura nella costruzione e nel design non mancano di certo, tralasciamo i problemi di fluidità o altri aspetti riguardanti l’ottimizzazione dell’OS che siamo certi verranno risolti mediante gli update successivi. Parliamo invece del prezzo, ultima nota negativa su un prodotto che, come avrete capito, è per me bocciato totalmente. €699, questo il prezzo di vendita al quale verrà proposto in italia, anche se ancora dobbiamo attendere le offerte delle principali compagnie telefoniche. Un prezzo esagerato se consideriamo che la maggior parte dei telefoni concorrenti (molto più maturi sotto ogni aspetto) si trovano allo stesso prezzo se non ad un prezzo inferiore.

Insomma BlackBerry che sembra rivolto unicamente a quella nicchia di mercato che RIM si è procurata con anni di fidelizzazione, pochi fan che non sanno distaccarsi da quello che è stato un passato roseo per l’azienda canadese. Vedremo se il futuro lo sarà altrettanto, intanto vi lascio alla video recensione di telefonino.net (con qualche colpo di tosse di troppo forse.).

Atmospheric Entry di Hans Zimmer
Ascoltato il 24 Sep 2018, 16:19