Alessio Borin Website Logo

/blog & news

Alcuni dicevano che non aveva alcun senso il rumor riguardante l’uscita del nuovo sistema operativo Google, considerato che l’update a ICS è ancora in fase di rilascio per molti terminali. Eppure, Mountain View non si ferma ad aspettare, proponendoci un consistente aggiornamento dei suoi servizi.

L’intero sistema è stato rivisitato e presentato al Google I|O, il kernel 3.1 è stato ottimizzato grazie al Google Project Butter, triplicando le prestazioni rispetto ad Android 4.0, portando l’interfaccia grafica alla velocità di ben 60FPS, con una fluidità impareggiabile ed una latenza ridotta. Le parole chiave intorno al quale tutto gravita sono buffering triplo, vsync e CPU Input Boost. Ecco uno spettacolare video che dimostra quanto appena detto:

 

Le nuove Api permettono l’uso di nuovi accessori e metodi di input innovativi, con nuove opzioni per gli sviluppatori, i quali potranno gingillarsi con il nuovo SDK. Inoltre è stato migliorato il supporto internazionale, con una tastiera rimappata a seconda delle esigenze, ed un nuovo talkback. Le home screen sono state ridisegnate, i widget si ridimensionano da soli in maniera intelligente e non si avrà nemmeno più l’esigenza di riposizionarli, poichè secondo il nostro utilizzo si sistemeranno da soli. Arrivata inoltre la possibilità di utilizzare offline i comandi vocali, potrete dettare un promemoria anche mentre sorvolate il pacifico utilizzando la nota Airplane Mode! Proprio l’assistente vocale è stato sotto a lungo discusso, infatti è arrivato un vero e proprio anti-Siri, che promette di essere molto più intuitivo di S-Voice (di Samsung).

Si tratta di Voice Search che manda definitivamente in pensione l’ormai vecchio Majel, grazie ai Knowledge Graphs proporrà i risultati delle ricerche in maniera sempre pertinente con i nostri interessi e la nostra posizione, inoltre non si limiterà a rispondere bensì visualizzerà la ricerca Google in uno stile accattivante che lo rende già superiore ai concorrenti. Purtroppo per ora è disponibile solo in inglese, e non siamo in grado di stimare una data per l’arrivo in italiano proprio a causa della complessità del programma.

Google saprà sempre tutto su di voi, e grazie a questo vi aiuterà in ogni cosa. Sembra quasi una minaccia, eppure è così, con Jelly Bean arriverà Google Now, che non saprei definirlo semplicemente un sistema di ricerca migliorato poichè non lo è. Google Now imparerà ad esempio le strade che percorrete quotidianamente, segnalandovi nel caso fosse necessarrio, una strada alternativa per evitare il traffico. Insomma il vostro smartphone/tablet diventerà un vero e proprio assistente (“the right information at the right time”), speriamo sia anche simpatico!

Con Jelly Bean Google introduce un nuovo sistema di notifiche davvero potente, il pannello a tendina al quale siamo abituati viene completamente stravolto, aggiunta la possibilità di interagire con le notifiche in modo molto più accattivante. Le notifiche delle applicazioni potranno essere espanse direttamente nella tendina, mostrando ad esempio le foto nelle quali siamo stati taggati e permettendo di richiamare direttamente in caso si perda una chiamata. Gli sviluppatori potranno scegliere diversi layout per le notifiche, in modo da non trovarci più con una tendina chilometrica da scorrere in verticale. Introdotta anche la funzione per eliminare quelle fastidiose notifiche di spam/ads, potremo infatti selezionare le applicazioni dalle quali non ricevere notifiche.

Scontato dire che Jelly Bean porterà la multimedialità a una elevata qualità, nuovi codec audio e crossfade integrato, con la possibilità di avere lo stream audio anche dalla porta USB e non solo dal jack, per favorire la diffusione delle dock stations.

Android 4.1 sarà ufficialmente disponibile a partire da metà luglio per i dispositivi Google Experience, ossia: Motorola Xoom, Nexus S, Galaxy Nexus. Per quanto riguarda gli altri dispositivi invece non si sa molto, Samsung ha dichiarato che l’ultimo arrivato Galaxy SIII riceverà sicuramente l’update.

 

 

 

Aggiornamento alle 13.30 – Aggiunte informazioni sul sistema di notifiche

Penelope di l'officina della camomilla
Ascoltato il 25 Sep 2018, 10:12