Alessio Borin Website Logo

/blog & news

Un nuovo design per Facebook


Un condensato di tecnologie web di ultimissima generazione, questo ci propone su Behance il designer svedese Fred Nerby, presentando un concept design per il colossale social network di Mark Zuckerberg.

[vimeo http://vimeo.com/56488043]

Ripensato completamente il Facebook sul quale, le statistiche dicono, ognuno di noi trascorre almeno 19 minuti al giorno. L’ottimizzazione di questo tempo diventa fondamentale, ed eliminare tempi morti e ricaricamenti della pagina di certo aiuta molto ad ottenere un maggior consenso.

 

RESPONSIVE RESPONSIVE RESPONSIVE.

Il super designer Nerby insegna al blu-team come si progetta il nuovo web, facendo uso di elementi che si ispirano certamente al nuovo stile Metro di Microsoft, oltre che al nuovissimo MySpace (non lo avete ancora provato?!), pur senza tralasciare quelle particolarità che contraddistinguono Facebook dalla massa.

Ecco quindi che arrivano molte novità a migliorare l’odiosa UX dell’amato FB. Un nuovo campo di login (addio a quei caratteri cubitali di registrazione per non vedenti), un nuovo diario che finalmente ha un senso pratico, con un vera “timeline” sul margine, per rendere più semplice la navigazione tra i contenuti.
La tecnica Off-Canvas layout permette di avere menu di navigazione e dropdown che si inseriscono in maniera intelligente all’interno della pagina, senza coprire altri contenuti.

 

Nuovi anche i profili e le cosiddette pagine, che acquistano un design più funzionale e bello. L’utilizzo di un layout che in gergo viene definito a “griglia fluida” permette di avere animazioni semplici e contenuti estremamente dinamici, questo lo vediamo in una galleria di foto totalmente riveduta che acquista forse uno stile più vicino a quello di Instagram.
Il feed delle attività degli amici viene totalmente rivoluzionato, introducendo la distinzione tra “Amici più vicini” e “Tutti gli amici”, che acquistano due colonne separate dove vengono visualizzate le attività e le condivisioni.

Tutto questo senza penalizzare chi accede a Facebook da un iPad piuttosto che da uno smartphone, o chi utilizza il monitor 27″ dell’iMac e si trova normalmente con lo sguardo perso in cerca dei contenuti. Una disposizione intelligente e soprattutto responsive (cioè che si adatta alla risoluzione) permette una navigazione rapida e totalmente nuova, per un social network che al momento presenta una user experience piuttosto antiquata.

Non ci resta quindi che da sostenere il concept del signor Nerby (dopo averlo visto tutto), magari mettendo un Thumb UP sul progetto che ha pubblicato sul profilo Behance (se ne avete uno), oppure con un semplice Share su Facebook.